Neko Tiny: il nuovo marsupio per neonati di Neko Slings

20 Febbraio 2024
Negli ultimi anni il mondo del babywearing è decisamente cambiato e la maggior parte dei genitori di oggi quando si avvicina a questa pratica cerca soluzioni facili e veloci per portare il proprio bambino/a.

Spesso ci si approccia al babywearing incuriositi dai benefici descritti dai professionisti con cui si entra in contatto nel percorso nascita, come ad esempio favorire una connessione intima con il bebé, liberare le mani per permettere di svolgere delle attività ecc. Quando poi però nel concreto arriva il momento di sperimentare si ha spesso paura ad utilizzare supporti come le fasce elastiche o le tessute rigide, perché sembrano difficili.

Naturalmente i brand che si occupano di babywearing sono molto attenti a cercare di rispondere ai bisogni specifici dei genitori e negli ultimi anni il mercato ha fabbricato portabebé sempre più curati nei minimi dettagli e più intuitivi. 

Il caso di Neko Slings

Oggi voglio parlarti dell’ultima novità in casa Neko Slings che ha da poco introdotto nel mercato italiano il marsupio ibrido Neko Tiny, arrivato dopo il grande successo dei marsupi Switch baby size e toddler to preschooler.

Nel blog e sul mio canale youtube abbiamo già avuto modo di parlare molte volte di questo marchio e se ti interessa approfondire ti consiglio di cercare i post e i video in cui mostro le caratteristiche e l’utilizzo dei loro supporti. Se vuoi puoi sperimentarli direttamente anche nei miei corsi o con il servizio fascioteca.

Intanto voglio fare i miei complimenti a Neko, un brand da sempre molto attento ad offrire nei suoi portabebé un connubio perfetto di comfort, sicurezza ed eleganza e grazie al Neko Tiny  è riuscito a realizzare un prodotto all’avanguardia, rivolto anche a quei genitori poco propensi all’uso delle fasce che probabilmente non si sarebbero mai approcciati al babywearing.

Caratteristiche e design del Neko Tiny

Il Neko Tiny è un marsupio ibrido regolabile, composto da un pannello rettangolare, un cinturone molto morbido e due spallacci ampi, simili ai lembi di una fascia. 

La seduta (che sostiene le gambe del bimbo/a assecondando la divaricazione spontanea, col sederino più in basso delle ginocchia) si regola con un velcro posto all’interno del cinturone.

L‘altezza del pannello (che sostiene la schiena del bimbo/a) si imposta scegliendo il bottone corrispondente cucito sugli spallacci. 

Il fascione ventrale e gli spallacci si chiudono con delle fibbie e presentano cinghie regolabili per adattare il portabebé ad ogni corporatura. 

Viene confezionato con lo stesso materiale usato per le fasce elastiche Neko Slings, in 100% cotone certificato Oeko-Tex.

Il Neko Tiny è indicato a partire dai 2,5 kg fino ai 7/8 kg (testato fino ai 15), ma consiglio sempre una valutazione con un/una professionista, soprattutto quando si parla di bebé, sia per verificare che sia un portabebé adatto, sia per imparare le regole di sicurezza.

Comfort e sicurezza

Nel babywearing è fondamentale conoscere alcune regole per portare in sicurezza e avere un’esperienza positiva. 

Voglio perciò darti alcuni consigli per indossare al meglio il tuo Neko Tiny:

  • è molto importante accertarsi che il pannello venga sollevato fino alla base del collo;
  • continua a sostenere il bimbo/a quando agganci gli spallacci;
  • è fondamentale regolare gli spallacci facendo attenzione a mettere la giusta tensione (i due corpi aderiscono come se tenessi il bimbo/a in braccio);
  • le fibbie vanno allacciate sul cinturone o sotto al sedere una volta creato l’incrocio sulla schiena del portatore (non devono essere portate davanti senza l’incorcio);
  • il lembi degli spallacci devono essere sistemati attentamente sulle spalle del portatore per favorire uno scarico del peso confortevole ma anche per mantenere la tensione nel portabebé;
  • per offrire maggiore sostegno al bebé, consiglio di arrotolare il reggi testa e poi fissarlo sugli spallacci.

Serve comunque una consulenza?

Personalmente credo che la consulenza possa dare ai genitori un valore aggiunto sempre, anche con un marsupio come il Neko Tiny, in particolare per chi è alle prime armi.

Anche se il design di questo marsupio ibrido è meticolosamente curato nei dettagli, con regolazioni intuitive che si adattano alle esigenze in evoluzione del bambino/a e del portatore, è comunque sempre utile farsi affiancare da un/una professionista per verificare il corretto posizionamento del bimbo/a che si vuole portare e per ricevere dei consigli personalizzati che possono giovare sull’esperienza di babywearing.

Se desideri il mio supporto, scrivimi.

Articoli correlati
Piacere di conoscerti
Sono felice di averti qui
Mi chiamo Virna Benzoni e sono un’esperta del portare: accompagno i genitori nel mondo del babywearing condividendo le mie competenze, frutto di anni di formazione in Italia e all’estero, con estrema cura e professionalità. Portare in fascia non è la moda degli ultimi anni, ma un approccio intimo, profondo, di relazione e contatto con il bebé. La migliore coccola che puoi fare a tutta la famiglia.
Facciamo conoscenza

Mamma Canguro

È un libro scritto da Giorgia Cozza, illustrato da Teresa Alberini, arricchito da un mio approfondimento sul mondo del babywearing. É indicato per tutta la famiglia, perché è diviso in due sezioni. In una parte c’è la storia, pensata per bambini dai 3 anni circa, in cui viene illustrata l’esperienza del portare attraverso lo sguardo dei due protagonisti. Nella seconda, grazie al mio approfondimento sul babywearing, si può approfondire la consuetudine del portare, come modalità di cura e relazione. “Mamma canguro” è quindi un’esperienza emozionante per grandi e piccini, proprio come il babywearing! Scopri di più!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *