La mia esperienza a oslo al convegno Nasjonalt Bæretreff norge

7 Settembre 2017

A fine Agosto sono stata ad Oslo al  Nasjonalt Bæretreff Norge, un convegno norvegese tutto dedicato al babywearing. 

È stata per me un’esperienza davvero molto piacevole che ho condiviso con la mia amica e collega Kadri che arriva dall’Estonia e ho avuto modo di arricchire il mio bagaglio di conoscenze e competenze grazie a dei workshops molto interessanti. 

Tra i tanti seminari e workshops sono rimasta entusiasta di aver partecipato ad uno proposto da Rosie Knowles, nel quale abbiamo sperimentato e scardinato un po’ di regole e dogmi imposti nel babywearing. 

Spesso infatti soprattutto chi resta molto legato alle regole scolastiche anche nel babywearing fatica a mettersi in gioco e ad interrogarsi, ponendo regole rigide che in realtà sono molto lontane dal sapere adattare la proposta alle situazioni e ai genitori e bambini/e che si incontrano nel lavoro quotidiano di consulenti. 

Sapevi ad esempio che si può usare la fascia ad anelli in modo sicuro e confortevole (per alcune persone) anche sulla schiena? O che con alcuni tipi di fasce elastiche si riescono a realizzare legature adatte per portare i bambini dietro?

Certo la base di tutto è la conoscenza e l’esperienza (non solo della tecnica corretta, ma del saper cogliere dettagli e sfumature).

Bisogna essere in grado di accompagnare le famiglie con competenza, consapevolezza, offrendo alternative e strumenti validi, personalizzati e a volte alternativi… e questo non è da tutti e per tutti.

Ma il babywearing di per sé è un mondo che permette davvero molta esplorazione e la regola del “dipende” è certamente la risposta migliore perché non esiste mai una sola strada percorribile. 

Da questo convegno porto a casa sicuramente nuove competenze ed esperienze grazie allo scambio con colleghe e formatrici e tanta voglia di continuare a mettermi in gioco ogni giorno nel mio lavoro personalizzando e riadattando ogni singolo dettaglio delle consulenze che propongo alle famiglie che decidono di farsi accompagnare da me nel loro percorso di babywearing. 

Articoli correlati
Piacere di conoscerti
Sono felice di averti qui
Mi chiamo Virna Benzoni e sono un’esperta del portare: accompagno i genitori nel mondo del babywearing condividendo le mie competenze, frutto di anni di formazione in Italia e all’estero, con estrema cura e professionalità. Portare in fascia non è la moda degli ultimi anni, ma un approccio intimo, profondo, di relazione e contatto con il bebé. La migliore coccola che puoi fare a tutta la famiglia.
Facciamo conoscenza

Mamma Canguro

È un libro scritto da Giorgia Cozza, illustrato da Teresa Alberini, arricchito da un mio approfondimento sul mondo del babywearing. É indicato per tutta la famiglia, perché è diviso in due sezioni. In una parte c’è la storia, pensata per bambini dai 3 anni circa, in cui viene illustrata l’esperienza del portare attraverso lo sguardo dei due protagonisti. Nella seconda, grazie al mio approfondimento sul babywearing, si può approfondire la consuetudine del portare, come modalità di cura e relazione. “Mamma canguro” è quindi un’esperienza emozionante per grandi e piccini, proprio come il babywearing! Scopri di più!

0 commenti