Intervista su Giovani Genitori. Babywearing è bello… se sai come farlo!

15 Giugno 2021

Il mese scorso sono stata intervistata da Silvia De Bernardin, della rivista Giovani Genitori, che in occasione delle Settimana Europea del Portare 2021 ha voluto approfondire con me le basi del babywearing.

Abbiamo avuto uno bellissimo scambio in una diretta su instagram dove abbiamo parlato di fasce e marsupi, contatto e ascolto: tutto ciò che c’è da sapere per avvicinarsi con consapevolezza e in sicurezza a questa speciale pratica di accudimento.

Poi Silvia ha creato una guida riassuntiva per la rivista e ti invito a leggerla QUI.

Ecco i temi che trovi nell’articolo:

  • Perché portare i bambini 
  • Da quando si può portare
  • Come scegliere il supporto adatto? E come usarlo nel modo corretto?
  • Che differenza c’è tra fascia e marsupio?
  • Il ruolo del papà
  • Portare è bene, ma portare bene è meglio 
  • Ma respira?
  • Come imparare a usare la fascia 
  • Una fascia per due 
  • Portare non è obbligatorio 

Se ti è piaciuta questa rivista, a questo link puoi registrarti e sfogliarla gratuitamente. Giovani Genitori si rivolge alla famiglia contemporanea e segue i genitori dalla nascita all’adolescenza.

 

Articoli correlati
Piacere di conoscerti
Sono felice di averti qui
Mi chiamo Virna Benzoni e sono un’esperta del portare: accompagno i genitori nel mondo del babywearing condividendo le mie competenze, frutto di anni di formazione in Italia e all’estero, con estrema cura e professionalità. Portare in fascia non è la moda degli ultimi anni, ma un approccio intimo, profondo, di relazione e contatto con il bebé. La migliore coccola che puoi fare a tutta la famiglia.
Facciamo conoscenza

Mamma Canguro

È un libro scritto da Giorgia Cozza, illustrato da Teresa Alberini, arricchito da un mio approfondimento sul mondo del babywearing. É indicato per tutta la famiglia, perché è diviso in due sezioni. In una parte c’è la storia, pensata per bambini dai 3 anni circa, in cui viene illustrata l’esperienza del portare attraverso lo sguardo dei due protagonisti. Nella seconda, grazie al mio approfondimento sul babywearing, si può approfondire la consuetudine del portare, come modalità di cura e relazione. “Mamma canguro” è quindi un’esperienza emozionante per grandi e piccini, proprio come il babywearing! Scopri di più!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *